Lombardo: “Governare senza il Pdl? In Sicilia lo facciamo già”

Pubblicato il 16 novembre 2010 15:24 | Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2010 15:25

Il presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo

Governare senza il Pdl è possibile, almeno secondo il governatore siciliano Raffaele Lombardo.  ”A Palermo – spiega il governatore in un’intervista al quotidiano Il Mattino – abbiamo già dimostrato che si può governare senza il Pdl”.

”In Sicilia abbiamo dimostrato –  aggiunge  Lombardo – che si può governare senza il Pdl e ce la caviamo molto bene. Possiamo andare avanti così anche a Roma per realizzare innanzitutto la riforma di una legge elettorale che è alla base della degenerazione della politica”.

Il voto anticipato, secondo il governatore della Sicilia, sarebbe invece ”un castigo di Dio”. ”Le elezioni sarebbero fatali per l’Italia – aggiunge – ma sono fiducioso che nasca un nuovo governo”.

5 x 1000

Senza il Pdl e con il Pd, ? ”Perché no?”, risponde Lombardo, chiedendosi ”perché non ci stia anche il Pdl”.

”Nessuno avrebbe preclusioni – sostiene al riguardo – nemmeno sugli uomini che dovrebbero guidare il governo”. Resta il ”rammarico” per come è finito il suo rapporto con il premier Berlusconi. ”Ha delegato tante, troppe cose, e non solo in Sicilia – dice Lombardo – non sarebbe finita così se avesse curato di più il partito e il governo”.