Lucia Borgonzoni, gaffe della leghista: “Emilia Romagna confina col Trentino”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Ottobre 2019 9:10 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2019 9:10
Regionali, gaffe della candidata Lucia Borgonzoni (Lega): "Emilia Romagna confina col Trentino"

Lucia Borgonzoni in Senato durante il voto di fiducia al Conte bis si spoglia e mostra la maglietta di Bibbiano

ROMA – Gaffe per Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e candidata alla presidenza della Regione Emilia-Romagna. Ai microfoni di Radio Rai, ospite della trasmissione Un giorno da pecora, Borgonzoni ha risposto alla domanda sulle regioni confinanti col territorio che si candida a governare. E tra queste ha pensato bene di inserire anche il Trentino (Sic!). “Forse siamo andati troppo su…”, ha poi ammesso ridendo. E dopo aver elencato Veneto, Lombardia, Toscana, Liguria, Piemonte, alla fine si è pure dimenticata di San Marino, rispondendo Umbria per poi correggersi.

“E’ la stessa che da sottosegretaria alla Cultura si vantava di non leggere libri”, ha commentato il deputato del Pd Ubaldo Pagano. E’ la stessa, ci sia consentito ricordare, che si è spogliata della giacca e ha mostrato una maglietta bianca con la scritta “Parliamo di Bibbiano” durante il voto di fiducia al Conte bis. L’Aula era stata sospesa.

“Probabilmente è troppo impegnata – prosegue Pagano – a rilasciare interviste da settimane a tutte le tv, per sapere dove si trova il territorio che vuole governare. Questa è la serietà che la Lega propone per i cittadini? Distante anni luce dagli amministratori Pd come il presidente Bonaccini. E’ la stessa Borgonzoni che, nominata da Salvini sottosegretario alla Cultura nel precedente governo, si vantava di non leggere libri da tre anni”, ribadisce. 

Fonte: Ansa, Un giorno da Pecora