Luigi Di Maio paragona la Boschi a Mario Chiesa. Lei annuncia querela

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 dicembre 2017 9:57 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2017 9:57
di-maio-boschi

Luigi Di Maio paragona la Boschi a Mario Chiesa (foto da video Facebook)

ROMA – Luigi Di Maio attacca la Boschi per Banca Etruria sia su Facebook che sulle colonne del blog di Beppe Grillo: “Noi chiediamo due cose: Maria Elena Boschi se ne deve andare subito da sottosegretario della Presidenza del Consiglio anche se siamo a fine legislatura perché il governo resterà per gli affari correnti, e che il Pd non ricandidi Boschi perché altrimenti tutto il partito sarebbe coinvolto nello scandalo banche”. Lo afferma, in un video su Facebook, il candidato premier M5S . “Il tema delle banche è come quello delle tangenti della Prima repubblica. Boschi è il Mario Chiesa della seconda Repubblica“.

“Io mi auguro che Di Maio possa rispondere di quanto detto oggi e non si nasconda dietro l’immunità e risponda di una frase così grave”. Lo afferma la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi a Otto e mezzo, su La7, annunciando querela e ricordando che il leader M5S, oggi, ha paragonato l’ex ministro a Mario Chiesa.

“Da governo del M5S risarciremo tutti i risparmiatori truffati non solo dalle banche, ma dalla politica. Li risarciremo subito, non con qualche briciola dopo il terzo grado di giudizio”, ha poi detto Di Maio ospite in televisione da Paolo Del Debbio.

Ecco uno stralcio dell’intervento di Di Maio sul blog:

Noi chiediamo due cose subito: anche se è finita la legislatura, Maria Elena Boschi se ne deve andare a casa subito da sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, anche perché quel governo resterà in carica per l’ordinaria amministrazione. Secondo, chiediamo che il Partito Democratico non ricandidi Maria Elena Boschi perché, se dovesse ricandidarla allora ci confermerà che tutto il partito è coinvolto nello scandalo banche, come probabilmente è.

Qui abbiamo una situazione come quella della prima Repubblica. Come Mario Chiesa iniziò il declino della prima Repubblica con lo scandalo che lo coinvolse, allo stesso modo Maria Elena Boschi è il Mario Chiesa della seconda Repubblica, che con lo scandalo legato alla banca del padre farà iniziare il declino definitivo dei partiti della seconda Repubblica. Questi signori avranno grandissime sorprese.

La terza cosa che vi posso assicurare, è che dal governo del MoVimento 5 Stelle risarciremo tutti i risparmiatori truffati non solo dalle banche, ma truffati dalla politica, perché come vedete tutti hanno mentito. Anche la parte politica che fingeva di interessarsi dei risparmiatori. Noi li risarciremo e non con qualche briciola dopo il terzo grado di giudizio. Subito. Perché quelle persone sono state le vittime di giochi politici di destra e di sinistra degli ultimi 20 anni. Adesso i nodi stanno venendo al pettine. Io continuerò il mio rally in giro per l’Italia a parlare con tutte le persone possibili a raccontagli che cosa è il MoVimento. Perché in questi giorni di fake news su di noi, poi, quando viene fuori la verità su di loro, è molto evidente che chi ci attaccava lo faceva per coprire le sue schifezze.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other