Luigi Di Maio a Casal di Principe. Il sindaco: “Sono medico e aiuto gli immigrati africani. Spero non mi denuncerete a Salvini”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 luglio 2018 12:11 | Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2018 15:11
Luigi Di Maio a Casal di Principe. Il sindaco: "Sono medico e aiuto gli immigrati africani. Non denunciarmi a Salvini" (foto Ansa)

Luigi Di Maio a Casal di Principe. Il sindaco: “Sono medico e aiuto gli immigrati africani. Non denunciarmi a Salvini” (foto Ansa)

NAPOLI – Siparietto a Casal di Principe [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] tra il sindaco Renato Natale e il ministro del Lavoro Luigi Di Maio in occasione del Premio don Diana.

Il sindaco della città, Renato Natale, con tanto di fascia tricolore si è avvicinato al ministro del Lavoro dicendogli: “Cercherò di usare i congiuntivi esatti”. Il primo cittadino ha poi continuato a dialogare in dialetto con Luigi Di Maio, chiedendo, ironicamente, di non dire a Salvini (pur senza nominarlo) che da 30 anni fa il medico volontario sulla Domiziana, presso il centro Fernandes visitando immigrati africani. “Avevo paura di dirvelo – ha detto Natale – potevo correre il rischio di veder sciolta l’amministrazione comunale per ‘inquinamento buonista’”. Alla fine dell’intervento, il sindaco ha teso la mano ai due ministri pentastellati: “Sono sicuro che non mi denuncerete al vostro collega e che un po’ ci vorrà un po’ di tempo, ma la goccia sfonderà anche la pietra più dura”.