Luigi Di Maio rilancia discorso di Pertini: “Italiani hanno sete di onestà”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 aprile 2018 10:08 | Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2018 10:08
Luigi Di Maio rilancia discorso di Pertini: "Italiani hanno sete di onestà"

Luigi Di Maio rilancia discorso di Pertini: “Italiani hanno sete di onestà”

ROMA – “Il popolo italiano ha sete di onestà”, diceva Sandro Pertini nel suo discorso di insediamento alla presidenza della Camera. Discorso oggi ripescato sul Blog delle Stelle e rilanciato anche da Luigi Di Maio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Non è la prima volta che il leader M5s cita tra i suoi riferimenti l’ex presidente della Repubblica, esponendosi tra l’altro alle ironie del web, per l’evidente differenza di statura politica tra i due.

Il discorso di Pertini è datato 5 giugno 1968. Ecco l’estratto scelto dai 5 Stelle:

“Noi dobbiamo pensare di lavorare in una casa di cristallo. Da noi deve partire l’esempio di attaccamento agli istituti democratici e soprattutto l’esempio di onestà e di rettitudine. Perché il popolo italiano ha sete di onestà. Su questo punto dobbiamo essere intransigenti prima verso noi stessi, se vogliamo poi esserlo verso gli altri. Non dimentichiamo, onorevoli colleghi, che la corruzione è nemica della libertà. E non dimentichiamo che i giovani ci stanno a guardare. Dobbiamo con la nostra attività di ogni giorno, con la nostra limpida condotta essere d’esempio ai giovani e far sì che essi, stimando i membri del Parlamento, al Parlamento guardino fiduciosi”, sono le parole di Pertini che si leggono nel post.

“Una società democratica non può prescindere mai dalla condizione umana dei suoi membri, perché democrazia vuole dire anche giustizia sociale. E la condizione umana dei membri della società italiana deve essere tenuta presente in modo particolare da chi rappresenta il potere legislativo, cioè da noi, onorevoli colleghi”, si legge ancora sul blog delle Stelle.