Luigi Di Maio: “Forza Italia e Pd, questa è la vera coalizione. Non Fi-Lega”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 gennaio 2018 15:43 | Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2018 15:43
Luigi Di Maio attacca Forza Italia e il Pd

Luigi Di Maio (Foto Ansa)

ROMA – Luigi Di Maio contro il centrodestra: “E’ una finta coalizione. La vera intesa è tra Forza Italia e Pd“, dice il leader politico e candidato premier del Movimento 5 stelle.

Alle Politiche ci sarà “una alleanza alla luce del sole, che però è finta, e una alleanza all’oscuro di tutti, che però è vera. La finta alleanza è quella del centrodestra. Salvini e Berlusconi non hanno nulla in comune nel programma. Non è un’alleanza programmatica, ma poltronistica. Con questa legge elettorale l’unica possibilità che hanno questi partiti di raccattare qualche poltrona in più è puntare ai collegi uninominali dove si ottiene un parlamentare prendendo anche un solo voto in più rispetto agli altri, soprattutto in Lombardia, in Veneto e da qualche parte al Sud, visto che in molte zone d’Italia il M5S da solo è al di sopra delle coalizioni di centrodestra e centrosinistra”, scrive, in un post sul blog delle Stelle, il capo politico M5S. “La vera alleanza è quella di Forza Italia con il Pd. Se ci fate caso – attacca Di Maio – ogni giorno Berlusconi tesse le lodi di Gentiloni e ogni giorno Gentiloni fa altrettanto con lui. Ieri per esempio il premier non eletto ha detto: ‘Non chiamerei Berlusconi un populista’. Ma allora perché Pd e FI non si alleano fin da subito?”, si domanda Di Maio.

“E’ semplice!, prosegue il candidato premier M5s. Farlo ora non conviene a nessuno. Se il Pd si alleasse con Forza Italia arriverebbe in un attimo al 2%. Se Forza Italia si presentasse al voto con il Pd dovrebbe rinunciare a tutti i collegi uninominali che riuscirebbe a conquistare con la finta alleanza con la Lega. Sarebbe quindi un danno per entrambi: meno soldi e meno poltrone per tutti e questa gente qui non pensa ad altro. Quello che propongono ufficialmente è falso, è una vera e propria truffa con lo scopo dichiarato di prendere più poltrone e quindi più soldi. Sono persone senza scrupoli”, attacca Di Maio.

Gentiloni e Berlusconi – si legge nel post – sperano quindi di fare bingo in questo modo. L’obiettivo del Pd sarà quello di non sprofondare sotto il 20%, obbiettivo quasi impossibile a questo punto. Quello di Forza Italia sarà quello di arraffare quante più poltrone possibili fregando gli elettori come hanno sempre fatto. Il comune intento è quello di arrivare in Parlamento avendo insieme più del 50%, ma questo numeri alla mano è impossibile. Insieme possono arrivare ad avere un 40% dei parlamentari, non di più. Ma soprattutto quale sarebbe il programma di Pd e Forza Italia uniti? Quello degli ultimi 20 anni che li hanno visto governare o alternati o assieme come nel governo Monti, la più grande sciagura che ci potesse capitare dopo la crisi. Il Gentiloni bis sostenuto da Forza Italia e Pd sarà un nuovo governo Monti, per di più senza una maggioranza stabile. Dio ce ne scampi e liberi!”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other