Luigi Di Maio chiude a Salvini: “Se la mena da anni e poi vota per il Rosatellum”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2017 8:54 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2017 8:54
luigi-di-maio

Luigi Di Maio in una foto di repertorio

ROMA – Luigi Di Maio chiude la porta dell’alleanza (almeno in apparenza) in faccia a Matteo Salvini: “Dopo quello che ha fatto sul Rosatellum, dando la fiducia al governo Gentiloni dopo avercela menata per anni, è una persona non solo inaffidabile ma che si vende per qualche poltrona. Lui vuole fare il nuovo ma se il governo Gentiloni farà una manovra che non aiuta giovani e famiglie sarà anche colpa sua. Io con gente come questa non voglio avere nulla a che fare”. Di Maio, candidato premier M5s, è stato intervistato da Radio 105 Matrix.

“Lancio una sfida ai partiti: mettiamo fuori tutti quelli che si sono fati togliere una multa”. Per il M5s, afferma Di Maio, “chi tra i funzionari si fa togliere una multa, è fuori in due ore, vediamo se anche gli altri partiti fanno come ha fatto Chiara Appendino“.

“Se in Sicilia aumenta l’affluenza al voto questi saranno una piccola minoranza”. Lo sostiene sempre Luigi Di Maio intervistato da Nicola Porro. Per Di Maio infatti, “non si parla delle elezioni regionali siciliane perché vogliono tenere bassa l’affluenza” visto che “un’affluenza del 50%” sfavorirebbe il M5s.

“Dietro di me non ‘è Davigo, dietro di me me c’è solo il M5s”. Così Di Maio a 105 Matrix dove ripete: “per il M5s un magistrato che entra in politica non deve più tornare in magistratura”. Quanto ai candidati, “la squadra di governo la faccio io ma non l’ho ancora fatta” dice.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other