Luigi Zanda su attacchi a Napolitano: “Il Pdl ha perso la bussola”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2013 15:32 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2013 15:32
luigi zanda

Luigi Zanda (foto LaPresse)

ROMA – “Gli attacchi sguaiati del Pdl al Presidente Napolitano superano i limiti della volgarità politica e mostrano a quali livelli si possa scendere quando si perde la bussola dell’interesse generale per correre appresso alla protezione di una sola persona”. Lo afferma il capogruppo al Senato del Pd, Luigi Zanda.

“Mai come in queste circostanze si vedono le deformazioni e i pericoli del partito padronale e personale. Quando, tra lo Stato di diritto e il proprio capo si sceglie quest’ultimo, significa che si sono smarriti i fondamenti della democrazia parlamentare”, conclude.