Luisa Todini presidente Rai al posto della Tarantola: il piano Renzi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2015 11:24 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2015 11:24
Luisa Todini presidente Rai al posto della Tarantola: il piano Renzi

Luisa Todini

ROMA – Luisa Todini. E’ questo il nome che secondo Maria Teresa Meli del Corriere della Sera Matteo Renzi avrebbe in mente per la poltrona di presidente della Rai. E sarebbe un nome che incontrerebbe, se non apertamente, il favore almeno la non belligeranza di Silvio Berlusconi.  Todini, che al momento presiede Poste Italiane proprio su nomina di Renzi, infatti, nel 1994 fu tra le prime ad aderire a Forza Italia e scrive Meli, “ha mantenuto ottimi rapporti con Berlusconi”. Un buon biglietto da visita per chi è chiamato a sostituire Anna Maria Tarantola nella nuova Rai targata Renzi.

Soprattutto Todini tornerebbe più che volentieri in Rai, posto che proprio non voleva lasciare neppure dopo la nomina in Poste. Insomma su come cambiare la tv pubblica si tratta. Scrive Meli:

Del resto, a sponsorizzare dall’altra parte della barricata un atteggiamento meno ostile nei confronti di Palazzo Chigi sono stati, non a caso, Fedele Confalonieri e Gianni Letta. E basta pronunciare questi due nomi per essere portati a pensare che in questa intesa una parte importante l’abbia la tv. E infatti così è. Raccontano al Nazareno che la sicumera con cui Renzi rassicura i suoi sul fatto che le prossime nomine dei vertici della Rai non verranno fatte con la legge Gasparri derivi proprio da là. Cioè dall’accordo che si sta costruendo (faticosamente) con Berlusconi per far passare in Parlamento la nuova normativa sulla tv di Stato.

Per il ruolo chiave della nuova Rai, quello da amministratore delegato (ruolo che ci sarà se la riforma si farà come assicura il premier), la scelta di Renzi cadrebbe invece su Vincenzo Novari. Meli lo presenta così:

genovese, classe ‘59, attuale amministratore delegato di 3 Italia, amico di Franco Bernabè e Renato Soru, ha parlato dal palco della Leopolda ed è in buoni rapporti con uno dei più cari amici di Renzi, Marco Carrai.