Lusi, villa ai Castelli Romani. Corriere: “Ancora coi fondi Margherita”

Pubblicato il 10 Febbraio 2012 9:02 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2012 9:03

Luigi Lusi (Foto LaPresse)

ROMA – Un’altra villa per Luigi Lusi: secondo quanto scrive Fiorenza Sarzanini, sul Corriere, anche questa sarebbe stata comprata coi soldi sottratti alla Margherita. Il valore della villa, situata ai Castelli Romani, sarebbe per la Sarzanini di due milioni di euro.

La villa è stata scoperta grazie a un’attenta indagine della Guardia di Finanza. Il prossimo passo dell’indagine, spiega il “Corriere della Sera”, riguarderà ulteriori verifiche sulla Paradiso immobiliare, controllata al cento per cento dalla Ttt di Lusi. Era a questa società infatti che faceva capo la proprietà delle due ville dell’ex tesoriere. Il sospetto, scrive la Sarzanini, è che dietro la scelta di acquisirne le quote ci sia un pagamento in nero, ma anche, forse, il possesso di altri immobili.

La «TTT», riporta la Sarzanini, “è infatti controllata al cento per cento dalla «Luigia Ltd» una società di dominio canadese. E tra i bonifici scoperti dalla Guardia di Finanza controllando le novanta operazioni ordinate dal tesoriere tra gennaio 2008 e agosto 2011 ce n’è almeno uno in favore di «Giannone-Petricone» uno studio di architettura che ha sede a Toronto e nel quale lavora la sorella della moglie di Lusi. La cifra è di 119mila euro, ma non è escluso che altri soldi possano essere stati portati all’estero”

Questa villa si aggiunge all’appartamento di via Monserrato, in pieno centro a Roma, e alla casa di Gerenzano.