M5S, i capigruppo ad Andrea Mura: “Vuoi andare a vela? Dimettiti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2018 9:22 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2018 9:23
M5S, i capigruppo ad Andrea Mura: "Vuoi andare a vela? Dimettiti"

M5S, i capigruppo ad Andrea Mura: “Vuoi andare a vela? Dimettiti”

ROMA – In piena estate, scoppia il caso del deputato-velista Andrea Mura. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il parlamentare sardo, candidato dal M5S agli uninominali e esternamente alle parlamentarie online, è stato accusato dal collega di FI ed Ugo Cappellacci di essere assente, in Aula, nel 96% delle sedute.

Una sorta di record, seppur limitato a questa prima, breve tranche del governo giallo-verde. Mura, risponde alle accuse dell’ex presidente della regione dalle pagine della Nuova Sardegna: “L’attività politica non si svolge solo in Parlamento, si può svolgere anche su una barca”, sono le parole del deputato M5S.

Parole che non sono piaciute neanche ai vertici del suo Movimento. “Se Mura ritiene di voler continuare a dedicarsi prevalentemente ad altre attività, trascurando il mandato che gli hanno assegnato i cittadini alla Camera, ha una sola via da seguire, quella di presentare le dimissioni da parlamentare”: è l’affondo dei capigruppo pentastellati Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli che preannunciano la linea dura nel caso in cui il deputato-velista continui a disertare l’Aula.

Eppure, per Mura, il suo ruolo è soprattutto quello di “testimonial”. Il M5S “sapeva quale sarebbe stato il mio ruolo e mi appoggia in questa battaglia. D’altronde, con la maggioranza schiacciante che hanno alla Camera, che io sia presente o meno non fa alcuna differenza”, spiegava questa mattina prima di essere smentito dai suoi.