M5S, no Di Maio a governo neutrale, ma gli eletti? Pino Cabras: “Vediamo chi propone Mattarella”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 13:34 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 13:34
M5S, no Di Maio a governo neutrale, ma gli eletti? Pino Cabras: "Vediamo chi propone Mattarella"

M5S, no Di Maio a governo neutrale, ma gli eletti? Pino Cabras: “Vediamo chi propone Mattarella”

ROMA – Ha evocato i “traditori della Patria” Luigi Di Maio per definire i sostenitori di un eventuale governo del presidente, o di tregua, neutrale, le definizioni si sprecano. La decisione del Capo Politico M5S sembra irreversibile, ma cosa ne dicono gli eletti in Parlamento?

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

A prescindere dalla ovvia considerazione per cui è difficile pensare che un deputato o un senatore appena eletti rinuncino a cuor leggero al seggio parlamentare (e su quelli M5S pende la ghigliottina del limite dei due mandati), qualche voce nel Movimento non esprime la stessa contrarietà di principio alle scelte del presidente della Repubblica.

Come quella del giornalista e blogger Pino Cabras, deputato eletto in un collegio uninominale in Sardegna, nel Sulcis Iglesiente, con il 45,6% dei voti. Cabras non ha problemi a dire che ha fiducia in Mattarella – lo ha intervistato Il Gazzettino –  e ritiene giusto dargli una chance. “Certo è un esperto e conosce tutti i precedenti storici. È una figura di garanzia. Vediamo che governo propone, c’è un problema di conti pubblici e tutti condividono che bisogna mettere al sicuro l’Italia”.

“Ci vuole tempo – ha aggiunto Cabras -, ci vuole una fase di decantazione tra noi e la Lega. In commissione speciale c’è grande voglia di lavorare, abbiamo il dovere di dare una forma a questa responsabilità”.