Riccardo Nuti minaccia “a nome di tutti quelli che avete ucciso”… Pronto 118?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2013 11:49 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2013 11:49
Riccardo Nuti minaccia "a nome di tutti quelli che avete ucciso"... Pronto 118?

Riccardo Nuti minaccia “a nome di tutti quelli che avete ucciso”… Pronto 118?

ROMA  – M5S. Riccardo Nuti minaccia “a nome di tutti quelli che avete ucciso”… Pronto 118? Seduta abbastanza turbolenta alla Camera in occasione della fiducia al Governo Letta. Particolarmente agitato il capogruppo Cinque Stelle Riccardo Nuti, usa toni da “rissa condominiale” (Sebastiano Messina, di Repubblica, ma non vorremmo aggiungere nomi alle liste di proscrizione). Al culmine della sua implacabile requisitoria nei confronti della casta corrotta, dei giornalisti infami, dei deputati Pd in odor di mafia, arriva a sostenere:

Noi cittadini onesti vi faremo sparire, costi quel che costi, in nome dei nostri genitori, in nome dei nostri figli, in nome di tutti coloro che avete ucciso in questi decenni.

Abbiamo capito bene? Queste sono minacce belle e buone, ma insomma fino a qui, stante la genericità dell’obiettivo, non siamo su un terreno troppo distante dal classico da stadio “pagherete caro, pagherete tutto”. Più sinistra, perché incomprensibile, l’evocazione di mandanti tanto astratti quanto improbabili. Va bene (a chi piace il genere) dichiarare guerra in nome dei genitori, dei figli, della zia e perfino della nonna. Ma tutti coloro che sono stati uccisi in questi decenni, chi sono? E chi li ha uccisi, il serial killer Letta o era solo un mandante? Solo il 118 si occupa di casi come questi.