M5s, Rinaldo Veri si ritira. Era già consigliere comunale (col Pd). Al suo posto Carla Ruocco

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2018 23:40 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2018 7:18
L'ammiraglio Rinaldo Veri, candidato M5s, si ritira

Rinaldo Veri e Luigi Di Maio (Foto Ansa)

ROMA –  E’ durata davvero poco la candidatura dell‘ammiraglio Rinaldo Veri con il Movimento 5 stelle. Vieri era stato presentato nella mattinata di lunedì 29 gennaio al Tempio di Adriano come uno dei candidati esterni di M5s agli uninominali, ma poche ore dopo si è dovuto tirare indietro. Veri è infatti consigliere comunale ad Ortona, dove è stato eletto con una lista civica alleata col Pd.

“A malincuore annuncio il mio ritiro, non ero al corrente della regola prevista dal Regolamento M5S che impedisce a chi ha già una carica elettiva di potersi candidare e proprio per questo non avevo ritenuto necessario informare di questa mia carica Luigi Di Maio”, spiega Veri.

Il posto di Veri è stato subito preso dalla deputata uscente Carla Ruocco, che quindi correrà all’uninominale Roma 10, ovvero nel quartiere Gianicolense.

“Per noi oggi è un giorno di orgoglio e felicità – ha annunciato Di Maio nell’aprire la convention M5s – perché vi presento chi ha risposto al nostro appello. E sono eccellenze. Sono professionisti, imprenditori, professori, campioni dello sport e del sociale, medici, rappresentanti di associazioni, militari, giornalisti, ricercatori. Il meglio dell’Italia. La rappresentano nella sua interezza”. Un gruppo di “super-competenti”, come li definisce il candidato premier del M5s, con l’obiettivo di creare “il gruppo migliore che il Parlamento abbia mai avuto. Per qualcuno fare le liste è stato devastante. Per noi è stato entusiasmante”, continua Di Maio. E conclude: “Abbiamo l’obiettivo di andare al governo con delle professionalità, competenze ed energie e sono sicuro che potremo fare grandi cose”.