M5S: “Votazioni alle Camere troppo lente: spreco da 420 mila euro l’anno”

Pubblicato il 15 Marzo 2013 14:58 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2013 14:59
roberta-lombardi

Roberta Lombardi

ROMA – ”E’ uno spreco di denaro pubblico perché, con un metodo normale, una votazione del genere si potrebbe effettuare in mezz’ora”. Il M5S critica la lentezza delle operazioni di voto alla Camera per l’elezione del presidente. ”Con un metodo normale” i deputati ”potrebbero adoperarsi per cose più utili per il Paese” – spiega Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera – Abbiamo calcolato che si sprecano 420mila euro”. ”Non è che siamo il genio della lampada e ci abbiamo pensato soltanto noi. Si poteva cambiare metodo” nelle precedenti votazioni, aggiunge.

”Secondo un calcolo basato sullo stipendio mensile dei deputati moltiplicato per 630 e diviso per 30 giorni, costa agli italiani 420 mila euro – conclude Lombardi – Non si può perdere così una giornata e mezza di lavoro – dice Lombardi – per l’elezione del presidente della Camera, mentre il Paese ha fretta di uscire dal baratro”.