M5s, Salvatore Caiata non si ritira: “Se eletto chiederò la riammissione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2018 13:58 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2018 13:58
M5s, Salvatore Caiata non si ritira: "Se eletto chiederò la riammissione"

M5s, Salvatore Caiata non si ritira: “Se eletto chiederò la riammissione”

POTENZA – Salvatore Caiata non molla. Il candidato espulso dal Movimento 5 stelle ha dichiarato che continuerà a correre e che se sarà eletto chiederà la riammissione. Il presidente del Potenza Calcio si dice innocente nell’indagine per riciclaggio a Siena, che aveva omesso durante la sua candidatura M5s e per cui è stato cacciato dal movimento. Dopo essersi autosospeso, Caiata ha poi ribadito di non voler lasciare: “Non mi ritiro”.

Caiata il 24 febbraio è tornato all’attacco e ha ribadito che se fosse eletto il prossimo 4 marzo sosterrà M5s: “Io continuo a correre, rimango coerente al Movimento cinque stelle, ho sposato il progetto del M5S e per cui continuo la mia competizione elettorale”.

Il presidente del Potenza Calcio si è detto “assolutamente sereno” per la “totale infondatezza delle cose che sono state dette” sull’inchiesta di Siena in cui è indagato per riciclaggio: “Sono tranquillo che in pochissimo e brevissimo tempo si farà luce su questa cosa e in quel momento chiederò la riammissione al Movimento”.

Il candidato espulso da M5s ha detto di non essere risentito per la sua esclusione: “Sono d’accordo con quello che ha fatto il Movimento, non sono risentito: entrambi abbiamo agito in assoluta buona fede. In un Paese normale non sarebbe stato un problema ma in un Paese dove si strumentalizza tutto lo è diventato: per cui giustamente il Movimento ha fatto tutto quello che doveva fare. Io rimango coerente a quello che ho detto e a quello che devo fare”.

Così, a Potenza, Salvatore Caiata il giorno dopo l’espulsione dal Movimento cinque stelle: “Rimango coerente a fare le cose che amo fare, quelle di prendermi cura della mia città: mentre altri oscurano nelle buie stanze tempismi incredibili, io sono qua” allo stadio Viviani “con la mia squadra a prendermene cura e la squadra si prende cura di me: per cui rimaniamo e continuiamo a lavorare”.

Le “voci” di un ritorno di Salvatore Caiata al centrodestra? “Sono favole”. Così il presidente del Potenza calcio, Salvatore Caiata, ha risposto a una domanda del Tgr Basilicata che lo ha intervistato allo stadio Viviani di Potenza mentre era in corso l’allenamento della squadra rossoblù. “Al momento opportuno – ha aggiunto – chiederò la riammissione” al Movimento cinque stelle “e – ha concluso – sono fiducioso”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other