M5s, due senatori positivi al coronavirus e sintomatici. Sospesi tutti i lavori a Palazzo Madama

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Settembre 2020 11:23 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020 12:36
M5s, due senatori positivi al coronavirus e sintomatici. Tamponi per tutti gli altri

Due senatori del M5s, tra cui Francesco Mollame, sono positivi al coronavirus e sintomatici. Sono in isolamento a casa. Tamponi per tutti i M5s

Due senatori del M5s sono risultati positivi al coronavirus. I due parlamentari non hanno partecipato alla riunione congiunta dei gruppi di giovedì 24 settembre fa perché erano in videocollegamento, in isolamento a casa. 

Tutti i senatori del M5s, informa Repubblica, stanno andando a fare il tampone. I due senatori positivi sarebbero sintomatici.

Il senatore Francesco Mollame positivo e sintomatico

Tra i due senatori positivi c’è Francesco Mollame, eletto in Sicilia. “Non sono asintomatico”, ha detto, “continuo ad avere difficoltà respiratorie e farò altri accertamenti. Ho fatto tutte le denunce di rito all’Azienda sanitaria provinciale ricostruendo tutti i contatti avuti nei giorni precedenti”, ha spiegato all’AdnKronos. 

Mollame, 58 anni, ingegnere di Partinico (Palermo), è stato candidato sindaco nel 2008 a Partinico con l’Mpa di Raffaele Lombardo. Siede a Palazzo Madama con M5s dal 2018.

Il senatore ha preso parte alla manifestazione del 19 settembre scorso che si è tenuta per il rilancio dell’ospedale di Partinico.

“Sin da subito mi sono messo in auto quarantena. Solo adesso ho ricevuto l’esito del tampone. Ho contattato tutte le persone con le quali mi sono incontrato in questi giorni. Ho sempre rigorosamente indossato la mascherina ed evitato assembramenti. Da quando ho avuto la febbre sono rimasto a casa e ho voluto fare subito il tampone”.

Sospesi i lavori in Senato

Per i casi di coronavirus tra i senatori del M5s si fermano oggi i lavori del Senato. In particolare, sconvocate tutte le commissioni, la Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato prevista alle 12 e il Consiglio di presidenza in programma nel pomeriggio.

Le misure sono state disposte da Palazzo Madama per prudenza. (Fonti: Ansa, La Repubblica, Il Corriere della Sera)