M5S: sospeso Antonio Russo, capogruppo Comune Imperia. “Ci ha boicottati”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Giugno 2015 22:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2015 22:04
M5S: sospeso Antonio Russo, capogruppo Comune Imperia. "Ci ha boicottati"

Antonio Russo

IMPERIA – Il Movimento 5 Stelle ha sospeso il capogruppo consiliare di Imperia, Antonio Russo, nei confronti del quale è stato avviato anche un procedimento di espulsione, in quanto accusato di aver boicottato il movimento, con attività propagandistica contro altri consiglieri comunali eletti nelle liste civiche del Movimento 5 Stelle.

A comunicarlo è stato lo stesso Russo, sostenendo che la decisione è legata alla campagna contro il candidato alla Regione, Daniele Comandini, al quale Russo aveva chiesto di ritirare la candidatura, perché amico di Carmine Maffodda, un incensurato di Taggia la cui famiglia tuttavia è considerata vicina alla ‘ndrangheta.

“L’accusa nei miei confronti è di aver chiesto il ritiro della candidatura di Comandini – afferma Russo – ma nessuno lo dice. Non possono, infatti, dire che mi mettono fuori perchè ho fatto una battaglia della legalità all’interno del movimento, essendo difficile da giustificarlo con l’opinione pubblica“.

“Ci risulta che lei ha violato in modo grave, reiterato e sostanziale gli obblighi assunti all’atto di accettazione della candidatura – è scritto nella missiva dello staff di Beppe Grillo – ed i principi fondamentali di comportamento degli eletti del Movimento 5 stelle, boicottando sistematicamente l’attività politico istituzionale dei colleghi del M5S”.