M5S, Crimi e l’infallibilità di Grillo: “Lui non sbaglia, è lungimirante”

Pubblicato il 5 Aprile 2013 12:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2013 12:51
vito_crimi

Vito Crimi

ROMA – ”Grillo non sbaglia, è lungimirante”. In partenza con i parlamentari per la “gita” 5 Stelle con destinazione ignota (dopo si è scoperto essere un casale a Fiumicino) Vito Crimi intrattiene i giornalisti sull’infallibilità di Beppe Grillo. Tutti i 163 parlamentari del Movimento sono stati convocati, venerdì mattina, a piazzale Flaminio per partire a bordo di pullman per un incontro con Beppe Grillo. Non era stata comunicata la destinazione per non attirare i giornalisti, obiettivo dell’incontro, pare, compattare le file dei grillini proprio quando iniziano a circolare le voci su un gruppo di “dissidenti” che voterebbero la fiducia a Bersani.

Crimi prima della partenza vede i giornalisti e assicura che l’organizzazione dell’incontro non è legata a chi, come come il deputato Currò, ha dichiarato dissenso rispetto alla linea politica del movimento. ”Non c’entra Currò. Io con Currò ci parlo, certo che parliamo. Non ho mai detto che dibattito interno non c’è. Posso assicurare che la maggior parte dei messaggi che ricevo è di sostegno il che vuol dire che c’è solo una parte di contrari”.

”Andiamo a passare una giornata in allegria, né più né meno. Due chiacchiere poi torniamo a casa”. E puntualizza: ”Gli autobus li paghiamo noi – spiega – 10 euro per l’autobus più una cifra variabile tra i 18 e 20 euro per il pranzo”.