Politica Italia

Mafia, Alfano elogia il pg di Caltanissetta: “Lari persona seria, ha chiarito la questione”

alfano

Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano

”Ho grande stima del procuratore della Repubblica di Caltanissetta Lari, che e’ una persona seria, che non fa comizi per strada, che non cerca consenso politico e lavora per l’accertamento della verita”’. Lo ha detto il ministro dela Giustizia, Angelino Alfano, commentando così le parole del procuratore della Repubblica di Caltanissetta Sergio Lari, che ha escluso qualsiasi collegamento fra il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, i politici attuali e le stragi di mafia del ’92.

“Le sue parole – prosegue Alfano – sono un monito a tutti i magistrati che invece di cercare la verità fanno sociologia. Il procuratore Lari ha dichiarato che il lavoro che si sta svolgendo per accertare la verità sulla strage, un lavoro che noi sosteniamo fortemente, vede ovviamente esclusi Berlusconi ed i politici attuali. Si tratta di vicende del 1992. Questa affermazione del procuratore Lari per quanto ci riguarda chiarisce definitivamente la questione”.

E, a margine di un incontro in Confindustria, Alfano ha poi aggiunto: ”Spero serva da monito a tutti i magistrati che invece di cercare la verita’ fanno sociologia. Se si vuol diventare sociologi possono laurearsi in sociologia e scrivere i libri, non fare i magistrati”.

To Top