Dell’Utri: “Mangano mafioso? Non aveva il distintivo”

Pubblicato il 20 Novembre 2010 15:03 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2010 15:11

Mangano mafioso? Marcello Dell’Utri ha risposto così ai microfoni del Tg1: “Assolutamente no. Quando lo abbiamo assunto non aveva mica in un distintivo”.

Il senatore del Pdl ha negato di essere stato a conoscenza dei legami tra Vittorio Mangano e Cosa Nostra. ” Quando è stato assunto non si sapeva la sua vita precedente, non abbiamo chiesto informazioni”.

Sui suoi incontri con i boss della mafia (tra cui Stefano Bontade), di cui Dell’Utri sarebbe stato tramite per il premier Silvio Berlusconi, il senatore ha risposto: ”Incontri mai provati, frutto di fantasie di pentiti. Un certo Di Carlo che si è inventato questa storia, mai provato. Hanno detto pure dove erano gli uffici, non hanno descritto neanche come erano anzi li hanno descritti in maniera diversa. Quindi è tutto un frutto di illazioni. E’ una favola che si è continuamente sviluppata fino ad arrivare a questa sentenza che per fortuna non e’ definitiva e io con tutta serenita’ mi aspetto che ci sia una sentenza finale diversa poi vedremo”.