Mandato esplorativo a Casellati: 2 giorni per trovare alleanza Centrodestra-M5s

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 aprile 2018 12:49 | Ultimo aggiornamento: 18 aprile 2018 16:56
Mandato esplorativo a Casellati: 2 giorni per trovare alleanza Centrodestra-M5s

Mandato esplorativo a Casellati: 2 giorni per trovare alleanza Centrodestra-M5s

ROMA – Due giorni di tempo per verificare l’esistenza di una maggioranza Centrodestra-M5s.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Questo l’incarico esplorativo che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha affidato alla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Lo ha annunciato il segretario generale del Quirinale Ugo Zampetti al termine del colloquio tra Mattarella e Casellati.

Si tratta di un mandato molto mirato e con scadenza precisa. L’azione della Casellati dovrà infatti circoscriversi alla sola possibilità di una alleanza tra Centrodestra e M5s ed entro venerdì 20 aprile dovrà tornare al Colle per riferirne l’esito.

Dopo aver ricevuto l’incarico, l’esploratrice Casellati ha affermato: “Ringrazio il Colle e terrò costantemente aggiornato il presidente Mattarella: gli incontri avverranno in tempi molto rapidi”.

Nella storia della Repubblica è la seconda donna ad assumere un mandato esplorativo, dopo quello di Nilde Jotti nel 1987. Ad un mese e mezzo dalle elezioni e dopo due giri di consultazioni al Quirinale andati a vuoto per la Casellati si prospetta un lavoro estremamente difficile.

Incarico ultra-rapido non proprio di fare il governo, nessuno si aspetta che la Casellati diventi premier di un governo da lei cercato, trovato e formato. Avrà il compito di mediare, trattare, vedere se e come si può fare un governo e soprattutto una maggioranza parlamentare che lo sostenga.

Ma il benvenuto, si fa per dire, dei Cinque Stelle è arrivato ancor prima che l’incarico diventasse ufficiale. “Alla Casellati – ha chiarito il senatore Vito Crimi – diremo le stesse cose che abbiamo detto a Mattarella. Il veto su Silvio Berlusconi resterà, perché rappresenta il non-cambiamento. Vogliamo dare una sferzata al modo di fare politica”.

Più conciliante l’accoglienza del Carroccio: “Per la Lega – si legge in una nota – è positivo l’incarico alla presidente Casellati perché il perimetro di un governo di centrodestra-5 stelle è esattamente quello deciso dal popolo italiano. La Lega è pronta a governare anche oggi, basta che gli altri smettano di litigare”.

La presidente del Senato si stabilirà fin da subito per i suoi incontri negli uffici di Palazzo Giustiniani. Il calendario sarà molto fitto e denso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other