Berlusconi: “La tassa sul soggiorno fatta alle mie spalle”

Pubblicato il 8 Giugno 2010 13:44 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2010 14:30

Silvio Berlusconi

La tassa per i turisti che scelgono di pernottare a Roma e che è inserita nel decreto legge sulla manovra “é stata fatta all’ultimo minuto alle mie spalle e alle spalle del ministro del Turismo ma è stata dovuta al fatto che Roma deve sostenere i debiti delle amministrazioni Rutelli e Veltroni, che sono ingentissimi”.

Lo afferma Silvio Berlusconi nel corso dell’Assemblea di Federalberghi.

Tassa sul soggiorno “estrema ratio”. “Alemanno mi ha promesso che non ci sarà nulla di intentato. La tassa di soggiorno sarà presa solo come decisione finale dopo un approfondito, approfondito, approfondito dialogo con voi”, ha ribadito Berlusconi.