Manovra. Liti fiscali, emendamento facilita chiusura. Pd: “Un favore al Lodo Mondadori”

Pubblicato il 7 Luglio 2010 16:41 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2010 17:32

La regolarità della chiusura agevolata di procedimenti aperti per le liti fiscali ultradecennali sarà assicurata dall’amministrazione finanziaria, che dovrà controllare anche che il pagamento sia stato versato integralmente. La novità è  contenuta in un emendamento del relatore alla manovra. La chiusura agevolata è una novità introdotta con il decreto legge incentivi approvato nei mesi scorsi dal Parlamento grazie alla quale i contribuenti che dopo aver vinto il fisco in primo e secondo grado vengono trascinati in Cassazione o in Commissione tributaria centrale possono risolvere le proprie pendenze con il pagamento di un importo pari al 5% della controversia.

Una norma già duramente criticata dal Pd, che oggi torna all’attacco dell’emendamento perché consente di ”perfezionare” una norma ad personam del marzo 2010 ”che consentirà a Berlusconi estinguere il contenzioso tributario per il Lodo Mondadori con il pagamento di una modesta somma: il 5% del dovuto”.

L’emendamento presentato oggi dal relatore chiarisce che ”l’avvenuto pagamento estingue il giudizio a seguito di attestazione degli uffici dell’amministrazione finanziaria comprovanti la regolarità della istanza e il pagamento integrale” di quanto dovuto per legge.