Manovra: sciopero dei magistrati il primo luglio

Pubblicato il 5 Giugno 2010 12:11 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2010 12:22

Si terrà il 1 luglio lo sciopero dei magistrati contro la manovra economica del governo. Questa la proposta presentata al parlamentino dell’Anm dal presidente Luca Palamara e sulla quale ci sarebbe già il consenso di tutte le correnti.

I magistrati non si limiteranno a incrociare le braccia contro la manovra economica del governo. Ma nel periodo di tempo compreso tra il 7 e il 21 luglio prossimi attueranno anche più giornate di sciopero bianco, nel senso che non si faranno più carico dell’attività di supplenza che normalmente svolgono per carenze del personale amministrativo.

La proposta è stata fatta dal presidente dell’Anm, Luca Palamara, che ha così dato seguito al mandato ricevuto la scorsa settimana dal parlamentino dell’Anm. Nel mese di giugno invece ci saranno iniziative di mobilitazione in tutta Italia per sensibilizzare l’opinione pubblica sul malfunzionamento della giustizia, dovuto alla carenza di risorse.

 Le forme di protesta si terranno dal 23 al 24 giugno e saranno a scacchiera: partiranno dal Nord per poi essere estese agli uffici giudiziari del Centro e del Sud. In queste iniziative verranno coinvolti il personale amministrativo e l’avvocatura.