Manovra, nuove regole in vista per le assicurazioni

Pubblicato il 14 luglio 2010 14:57 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2010 15:16

Cambia nuovamente l’impostazione della norma sulle riserve tecniche relative all’rc auto delle assicurazioni con la possibilità che dopo il 2013 le percentuali fissate possano essere riviste con decreto del ministero dell’Economia. La nuova versione, contenuta nel maxiemendamento, è diversa sia rispetto al testo uscito dalla commissione Bilancio sia rispetto alla bozza di ‘maxi’ circolata ieri sera e prevede che ”la variazione delle riserve tecniche obbligatorie relative al ramo vita concorre a formare il reddito dell’esercizio per la parte corrispondente al rapporto tra l’ammontare dei ricavi e degli altri proventi che concorrono a formare il reddito d’impresa e l’ammontare complessivo di tutti i ricavi e i proventi, anche se esenti o esclusi, ivi compresa la quota non imponibile dei dividendi di cui all’articolo 89, comma 2 e delle plusvalenze di cui all’articolo 87. In ogni caso, tale rapporto rileva in misura non inferiore al 95% e non superiore al 98,5%”.

La norma avrà effetto nella misura ridotta del 50%, ”anche sul versamento del secondo acconto dell’imposta sul reddito delle societa’ dovuto per il periodo d’imposta in corso alla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto”.