Manovra: niente tagli alla Rai. “Salvi” dipendenti e collaboratori

Pubblicato il 7 Luglio 2010 17:14 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2010 17:20

Niente tagli agli stipendi dei dipendenti Rai nella manovra. Governo e maggioranza hanno ritirato l’emendamento che prevedeva il taglio del 20% della spesa per il personale Rai non dipendente e la compressione del lavoro dipendente per almeno 1200 persone. A riferirlo è stato il senatore Pd Vincenzo Vita, vicepresidente commissione Cultura e membro della commissione vigilanza Rai, in merito all’emendamento presentato dal relatore Azzollini.

Secondo Vita ”certamente tale scelta è il risultato delle proteste numerose arrivate contro un vero e proprio schiaffo al servizio pubblico. La Rai ha bisogno di essere riformata e non certo falcidiata. Ora ci attendiamo qualche apertura sugli enti culturali italiani, sull’Eti, sul fondo per l’editoria e sull’emittenza locale”.