Manovra, le province sotto i 220mila abitanti saranno sopresse: ecco quali sono

Pubblicato il 25 maggio 2010 21:52 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2010 1:17

Le Province con un numero di abitanti inferiori a 220 mila, che non confinano con Stati esteri e che non sono nelle regioni a Statuto speciale, saranno soppresse.

Da quanto si apprende questa sarebbe una delle misure inserite nella manovra approvata dal Consiglio dei Ministri. Il tutto – spiegano fonti – a partire dalla prossima legislatura provinciale. Le competenze e gli uffici saranno trasferiti ad altre Province.

Ecco quali sono le province che verrranno sopresse:

Ascoli Piceno (Marche),

Matera (Basilicata),

Massa e Carrara (Toscana),

Biella (Piemonte),

Sondrio (Lombardia),

Vercelli(Piemonte),

Fermo (Marche),

Crotone (Calabria),

Vibo Valentia (Calabria),

Verbano-Cusio-Ossola (Piemonte),

Rieti (Lazio),

Isernia (Molise).