Tremonti: “Dalla lotta all’evasione 1,3 miliardi solo nel 2011”

Pubblicato il 8 Giugno 2010 15:28 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2010 15:39

Il ministro Giulio Tremonti

Dalla lotta all’evasione fiscale si ricaveranno 1,3 miliardi di euro nel solo 2011. Ad assicurarlo è il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, in una conferenza stampa a Lussemburgo al termine del vertice Ecofin.

“Avremo risultati straordinari, molto superiori alle attese. Sul 2011 ci aspettiamo entrate pari a 1,3 miliardi e a regime il risultato è stimato in 6,6 miliardi. Ma abbiamo ragione di credere che la cifra è sottostimata e che il risultato sarà molto migliore. L’apparto di norme e strumenti messi in campo con la manovra per contrastare l’evasione fiscale e contributiva darà risultati straordinari, molto superiori alle attese”.

Le pensioni. Molto basso, invece, secondo Tremonti, il risparmio che si otterrà dall’innalzamento dell’età pensionabile delle donne nel settore pubblico. “Può essere molto importante dal punto di vista della Ue – ha spiegato Tremonti – ma dal lato finanziario parliamo di numeri piccoli, almeno all’inizio”.

Tremonti ha poi difeso la manovra economica del governo: “Abbiamo fatto la politica necessaria, quella che l’Italia avrebbe comunque dovuto fare vista la situazione del debito. Farlo in Europa, con gli altri, in maniera coordinata – ha detto – è meglio e ci aiuta, ma lo avremmo fatto anche senza Europa”.