--

Caso Carfagna, La Russa: “Il problema Cosentino esiste”

Pubblicato il 22 Novembre 2010 8:49 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2010 8:50

Ignazio La Russa

Mara Carfagna, con la sua minaccia di dimissioni, pone un problema politico “che esite”. Ne è convinto il ministro della Difesa Ignazio La Russa che, intervistato dal Corriere della Sera, spiega: “L’ho chiamata e ci siamo chiariti. Le ho consigliato prudenza. E’ tutto fuorché poco intelligente, non credo soffierà sul fuoco”.  La Russa, quindi, spiega di aver parlato con Mara Carfagna, e di essere pronto a impegnarsi sulla Campania ”personalmente”.

Non che Denis Verdini ”abbia seguito male la vicenda. E del resto, anche se Mara non si è sentita soddisfatta, lui l’ha ricevuta un sacco di volte”. Però il problema politico posto dalla ministra, che ha annunciato le sue dimissioni da governo, Parlamento e Pdl, ”obiettivamente esiste”.

Quando Cosentino si dimise ”perché era stato indagato – sottolinea La Russa – c’era una sorta di accordo tacito che sarebbe uscito dal governo senza clamori ma sarebbe rimasto coordinatore regionale del Pdl”. Su questo Carfagna ”èandata a sbattere su una cosa su cui Verdini non la poteva accontentare in quella fase”.

Ora però ”ci sono le elezioni in Campania” e ”tutto è aperto”. La vicenda, comunque, ”non la vivo come una telenovela, ma come una battaglia politica. Comprensibile ma non irrisolvibile. Quello che può danneggiare Mara è la troppa esposizione mediatica”.