Dell’Utri: “La trattativa Stato-Mafia? Giusta, se per evitare guai peggiori”

Pubblicato il 19 luglio 2012 17:09 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2012 18:05

ROMA – La trattativa tra Stato e Mafia? Il senatore Pdl Marcello dell’Utri è possibilista: ”Se si è trattato per evitare guai peggiori è stata la cosa giusta”. Dell’Utri ha continuato: ”Anche se con la mafia non bisognerebbe mai trattare”, aggiunge Dell’Utri. ”Napolitano – dice ancora il senatore del Pdl – ha fatto benissimo a scontrarsi per le intercettazioni, è inaudito quello che è successo. E’ il minimo che si sia ribellato”.

Perché non è andato alle commemorazioni per la strage di Via D’Amelio? chiedono Cruciani e Parenzo. ”Andare alla commemorazione di Via D’Amelio mi sembra una stronzata, io sono contro la mafia, non sono mafioso, non c’è bisogno di andare lì. E’ ovvio che sono per Falcone e Borsellino e contro i loro nemici. Tutto questo teatrino che ruota intorno a queste cose è fatto da approfittatori inutili che si fanno grandi davanti a queste cose. E poi mi attaccherebbero appena mi faccio vedere”.