Marco Marsili, consigliere comunale di Camerino, post contro Salvini: “Va a morì a testa in giù”

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Luglio 2019 0:11 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2019 0:11
Marco Marsili, consigliere comunale di Camerino, post contro Salvini: "Va a morì a testa in giù"

Marco Marsili, consigliere comunale di Camerino, post contro Salvini: “Va a morì a testa in giù” (Foto Facebook)

CAMERINO (MACERATA) – “Va a morì a testa in giù, fascio di me***”: polemica sul post del consigliere comunale di Camerino Marco Marsili contro il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. E il responsabile della Lega nelle Marche, Paolo Arrigoni, ne chiede le dimissioni. 

A rendere pubbliche le parole, l’ex sindaco Gianluca Pasqui: “Può un consigliere comunale rivolgersi in questi termini al ministro dell’interno?”, chiede Pasqui e “il sindaco carabiniere che guida l’amministrazione comunale in cui quel consigliere ha anche deleghe che ne pensa?”.

“Le parole cariche di violenza del consigliere comunale di Camerino Marco Marsili […] – scrive in una nota il senatore Paolo Arrigoni, responsabile della Lega nelle Marche e commissario del partito in provincia di Macerata – sono la dimostrazione dello sconcertante livello d’odio al quale sono giunti i paladini della sinistra del ‘restiamo umani'”.

“Insulti, già di per sé inaccettabili, – prosegue Arrigoni – che a maggior ragione non possono essere tollerati quando a lanciarli è una figura pubblica con un incarico istituzionale come quella di consigliere comunale. Risulta imbarazzante – afferma ancora Arrigoni – in questa vicenda il silenzio del sindaco Sandro Sborgia, maggiore dei Carabinieri, che dovrebbe richiamarlo all’ordine”, continua Arrigoni il quale auspica “che il consigliere prenda seriamente in considerazione le proprie dimissioni”. (Fonte: Ansa)