Politica Italia

Margherita Scarpellini (sindaco Pd): “Mia figlia con un profugo? Se fosse già integrato sarebbe stato diverso”

Margherita Scarpellini (sindaco Pd): "Mia figlia con un profugo? Se fosse già integrato sarebbe stato diverso"

Margherita Scarpellini (sindaco Pd): “Mia figlia con un profugo? Se fosse già integrato sarebbe stato diverso”

ROMA – “Ma qual è il genitore che non resta colpito quando sente che una figliola ha una relazione con persone che hanno un disagio sociale?”. Queste le parole di Margherita Scarpellini, sindaco Pd di Monte San Savino in provincia di Siena, che si è infuriata con la figlia Francesca Testi per la sua relazione con un profugo di colore (”Mi ha detto che sono una persona malata, che i neri vanno solo compatiti, che avrebbe dovuto farmi arrestare, che lui sta con me solo per tornaconto”, ha scritto la ragazza, che insegna lingua italiana presso la Croce Rossa, a un quotidiano).

”Sono frasi che uno può aver detto in un momento così, accalorato. Quando un genitore apprende una notizia di quel genere – continua il sindaco Scarpellini a La Zanzara – onestamente qualche volta succede che uno possa uscire dal seminato”. Dice ancora il sindaco: “Immediatamente scatta la paura, il timore, voler dare dei consigli, suggerimenti in merito a quello che sta facendo”.

“Mia figlia – aggiunge il sindaco – ha sbagliato nel dare questa notizia e mettermi alla gogna senza valutare che sono un personaggio pubblico. Ha danneggiato anche il Pd, anche se io non sono iscritta. Le ho parlato e lei mi ha detto che non ha pensato al mio ruolo”. “La storia è stata strumentalizzata – dice ancora Scarpellini – ma la colpa principale è di mia figlia. Si è resa conto che era meglio non scrivere quelle cose. Mi ha provocato un danno, vorrei essere giudicata per quello che è il mio operato di amministratore e non per il gossip”. Ma lei ha detto che i neri vanno solo compatiti e sua figlia arrestata, sono frasi che uno si può aspettare da un sindaco della Lega: “Io sono una mamma. Io come genitore devo anche dare delle dritte, no? Sennò me ne frego. I neri profughi sono persone che arrivano con un disagio. Se fosse stata una persona integrata già sarebbe stato diverso”.

To Top