Maria Elena Boschi e la polemica sugli stivali a mezza coscia alla Leopolda

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 ottobre 2018 10:03 | Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2018 10:03
Maria Elena Boschi e la polemica sugli stivali a mezza coscia alla Leopolda

Maria Elena Boschi e la polemica sugli stivali a mezza coscia alla Leopolda

ROMA – Polemica social sugli stivali a mezza coscia con cui Maria Elena Boschi si è presentata alla Leopolda. Tutto nasce da un articolo su Repubblica scritto da Giovanna Vitale. “Cara Giovanna, era proprio necessario scrivere di Maria Elena Boschi ‘con stivali a metà coscia’? Mi meraviglio, da una brava giornalista di Repubblica”, scrive Mario Lavia, ex vicedirettore di Europa.

La Vitale chiarisce l’assoluta conformità del suo testo al codice etico di Lavia: “Non capisco cosa ci sia di male. È un dettaglio di cronaca, è legittimo che Meb li indossi (tra l’altro le stavano benissimo) e io che lo scriva per quel che è. Senza malizia alcuna”.

La questione non è quindi tanto sugli stivali, ma sullo scrivere “cosce” in riferimento alla Boschi. “Forse altri hanno usato quel termine con malizia, non io. La malizia è nell’occhio di chi legge, non di chi guarda e ne scrive. Se Renzi fosse arrivato alla Leopolda in camicia hawaiana l’avremmo scritto o no?”. Ma Lavia non si lascia intenerire e la saluta con un “Sono un lettore di Rep dal 1976 e la penso diversamente. ‘A metà coscia’ è da La Verità. Succede. Ciao”.