Maria Pia Travezzani, morta la vedova di Amintore Fanfani: aveva 97 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2019 11:47 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 11:47
Maria Pia Travezzani, morta la vedova di Amintore Fanfani: aveva 97 anni

Maria Pia Travezzani, morta la vedova di Amintore Fanfani: aveva 97 anni

ROMA – Maria Pia Fanfani è morta. La signora Maria Pia Tavazzani, conosciuta come Maria Pia Fanfani, vedova di Amintore Fanfani, storico leader della Democrazia Cristiana aveva 97 anni. La morte è avvenuta a Roma. È stata partigiana, scrittrice e fotografa, nominata Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Maria Pia Fanfani era nata a Pavia da Carlo e Ida Carmeloni: i genitori la educarono all’impegno sociale fin da bambina. Già sposata all’ingegnere Giuseppe Vecchi, fu staffetta partigiana aiutando il fratello Attilio, comandante di una formazione impegnata in numerosi scontri con le forze nazifasciste.

Come riporta il sito dell’Anpi, “mentre aiutava un gruppo di ebrei a rifugiarsi in Svizzera, venne intercettata da una pattuglia tedesca riuscendo a sfuggire alla cattura”. Il suo impegno umanitario la portò nel 1983 a essere nominata presidente della Croce rossa italiana e quindi vicepresidente della Lega Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. 

Restata vedova nel 1973, sposò due anni dopo Amintore Fanfani, a sua volta vedovo di Biancarosa Provasoli, tra i fondatori della Democrazia cristiana do cui è stato leader divenendo anche in più occasioni presidente del consiglio. Agli inizi degli anni 90 partecipò a numerose missioni nell’ex Jugoslavia dilaniata della guerra. Non le vennero risparmiate accuse di protagonismo che non le impedirono comunque di continuare a animare il mondo del volontaria e lo scenario politico italiano fino a quando la salute glielo consentì. (Fonte Ansa).