Maria Rita Lorenzetti, ex presidente Umbria, arrestata per tangenti Tav Toscana

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2013 12:00 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2013 12:00
Maria Rita Lorenzetti, ex presidente Umbria, arrestata per tangenti Tav Toscana

Maria Rita Lorenzetti, ex presidente Umbria, arrestata per tangenti Tav Toscana (foto Lapresse)

FOLIGNO (PERUGIA) – Maria Rita Lorenzetti, presidente di ItalFerr e ex governatore dell’Umbria, è stata messa agli arresti domiciliari. L’accusa è di aver ricevuto tangenti per i lavori della Tav in Toscana. Titolare dell’inchiesta la Procura di Firenze

A suo carico verrebbero ipotizzati i reati di corruzione e associazione per delinquere. Lorenzetti, ex presidente della Regione Umbria, ha sempre sostenuto la correttezza del proprio operato.

Viene ipotizzato il rischio di reiterazione del reato. L’ordinanza di custodia cautelare è un provvedimento particolarmente corposo, di poco meno di 500 pagine. Lorenzetti, Pd, ha guidato la Regione Umbria per due mandati, fino alla scorsa legislatura.