--

Maria Stella Gelmini, chi è, marito, carriera della ministra agli Affari regionali fedelissima di Berlusconi

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 13 Febbraio 2021 11:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2021 11:36
Maria Stella Gelmini, foto Ansa

Maria Stella Gelmini, chi è, marito, carriera della ministra agli Affari regionali fedelissima di Berlusconi (foto Ansa)

Maria Stella Gelmini, chi è il neoministro agli Affari regionali e alle Autonomie del Governo Draghi. La Gelmini è nata a Leno, in provincia di Brescia, il 1 luglio del 1973 quindi ha 48 anni.

Liceo classico in una scuola di preti, la capogruppo di Forza Italia alla Camera si è laureata in Giurisprudenza specializzandosi in diritto amministrativo.  

Da sempre fedelissima di Berlusconi fin dalla discesa in campo del 1994, la Gelmini torna al Governo 10 anni dopo l’ultima esperienza, quella da ministro dell’Istruzione, e va a sedersi in un ministero senza portafoglio.

Anche se senza portafoglio, il suo ministero è fondamentale nella mediazione tra Stato e le Regioni,  in questa fase difficile caratterizzata ancora dalla pandemia.  

Maria Stella Gelmini mamma di Emma

La neoministra è mamma di Emma nata dalla relazione con il marito Giorgio Patelli. Del marito si sa poco tranne che svolge la professione fa l’immobiliarista e che è originario di Bergamo. Il loro matrimonio si è svolto il 23 gennaio 2010 a Sirmione in provincia di Brescia. 

Maria Stella Gelmini, la carriera politica

Da presidente del club azzurro di Desenzano dal 1994, la Gelmini nel 1998 è la prima degli eletti alle amministrative ricoprendo, fino al 2002, la carica di Presidente del consiglio del comune di Desenzano.

Dal 2002 è assessore al territorio della provincia di Brescia. Nell’aprile 2005 entra nel consiglio regionale della Lombardia; il mese dopo Berlusconi decide di nominarla coordinatrice regionale di Forza Italia in Lombardia, carica che ha ricoperto fino a quando nel maggio del 2008 a 35 anni è diventata ministro, il più giovane responsabile dell’Istruzione che ci sia stato in Italia.

Dal 2016 è anche consigliere comunale della città metropolitana di Milano. Attualmente è capogruppo di Forza Italia alla Camera. 

Tra il 2008 e il 2010 firma la riforma della scuola, quella che introduce tra l’altro il maestro unico alle elementari e due nuovi licei, scienze umane e musicale e coreutico.

Nella sua bio su Twitter, però, prima della carriera politica viene la sua storia personale. “Avvocato e mamma di Emma. Capogruppo Fi alla Camera, consigliere comunale a Milano”.