Il comune di Treviso: “Borgezio dimettiti”. Anche la Lega vota sì

Pubblicato il 29 Luglio 2011 12:40 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2011 12:41
Mario borghezio

Mario Borghezio (foto La Presse)

TREVISO – Mario Borghezio ha diviso anche la Lega facendo apprezzamenti sull’attentatore di Oslo, ora il consiglio comunale di Treviso chiede le dimissioni dell’europarlamentare leghista. Dopo le dichiarazioni sulla strage di Oslo, Giovanni Manildo, del Pd, ha presentato in Consiglio comunale una mozione per chiedere a Bruxelles le dimissioni dell’europarlamentare. Una mozione voluta dall’opposizione ma che è stata votata all’unanimità, anche dalla Lega.

E’ la prima richiesta di dimissioni ufficiale nei confronti di Borghezio che presto verrà spedita alla sede del Parlamento Europeo. E il fatto che la mozione venga votata da una città da quasi vent’anni governata dalla Lega Nord fa riflettere sull’impatto avuto dalle parole di Borghezio sull’opinione pubblica.

L’ordine del giorno presentato dal Partito democratico e sottoscritto da tutti i capigruppo di minoranza chiedeva che venissero “stigmatizzate e condannate fermamente le dichiarazioni dell’onorevole Borghezio chiedendone formalmente le dimissioni da europarlamentare”. E così è stato: maggioranza e minoranza hanno votato all’unanimità la mozione, che è stata accolta da un fragoroso applauso.