Mario Ferrara (Pdl) multato. Repubblica: “Voleva saluto militare da agenti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2013 18:18 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2013 18:19
Mario Ferrara (Pdl) multato. Repubblica: "Voleva saluto militare da agenti"

Mario Ferrara (foto lapresse)

PALERMO – Mario Ferrara, senatore Pdl in quota Grande Sud (il partito di Gianfranco Miccichè), avrebbe chiesto “il saluto militare” a due agenti che lo stavano multando. La notizia è stata riportata da Repubblica Palermo ed è stata rilanciata da alcuni siti locali siciliani. L’episodio sarebbe avvenuto in via Emerico Amari a Palermo. Scrive Romina Marceca che a denunciare l’episodio sarebbero stati proprio i due poliziotti.

Ma andiamo con ordine: scrive Marceca che Ferrara sarebbe stato fermato per un normale controllo. Dal controllo sarebbe emerso che l’auto su cui viaggiava non era in regola: niente tagliando dell’assicurazione in mostra, revisione scaduta. A quel punto, scrive Marceca, i poliziotti avrebbero cominciato a scrivere il verbale.

Ecco come sarebbe andata a quel punto nel racconto di Repubblica.

Marceca avrebbe detto:

“Sono un senatore della Repubblica e esigo il saluto militare “, avrebbe detto per tutta risposta Mario Ferrara ai due poliziotti. In via Emerico Amari sarebbe arrivato anche un funzionario della questura che avrebbe chiesto ai due poliziotti, per cercare di arrivare a un accordo, di fare il saluto militare

Ma il senatore non si sarebbe fermato a quella richiesta, infatti avrebbe anche minacciato di chiamare il prefetto per metterlo a conoscenza di quanto stava accadendo. E mentre gli agenti scrivevano il politico avrebbe iniziato a chiamare dal suo cellulare.

I due agenti, nonostante tutto, hanno continuato a redigere il verbale ed è allora che il parlamentare, rieletto alle politiche del 2013 al Senato, “ha cominciato a fotografare con il suo iPhone gli operatori di polizia nessuna spiegazione logica “, come scrivono nella relazione i due agenti”.