Monti avvisa i partiti: “Pensare meno alla leadership e più ai contenuti”

Pubblicato il 10 Novembre 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2012 11:59
Monti avvisa i partiti: “Pensare meno alla leadership e più ai contenuti” (Foto LaPresse)

ROMA –  “Meno attenzione alle leadership e più contenuti“. Mario Monti lancia un chiaro invito ai partiti italiani, impegnati in primarie ed organigrammi alla caccia del proprio candidato premier per le elezioni politiche del 2013.

Monti ha detto: “Credo che sarebbe bene prestare meno attenzione a leadership ed organigrammi e più ai contenuti. La società civile si incontra e propone. Ho fatto una scoperta positiva da questa esperienza dura per chi governa e durissima per chi è stato governato: non è impossibile cercare di dire la verità agli italiani e che è possibile che la capiscano”.

Il premier ha poi parlato della situazione economica italiana: “L’economia italiana ancora non è veramente un’economia di mercato. Bisogna fare uno sforzo per una maggiore concorrenza e liberalizzazione”.

Secondo Monti è tuttavia necessario darsi ”regole chiare per non avere abusi e guardarsi da ritorni indietro. Alcuni pensano – ha detto il presidente del Consiglio – che ci sia già troppo mercato, io non la penso così”.

Monti ha poi aggiunto: “Spero in un risultato del negoziato tra le parti sociali che il Governo ha stimolato per accrescere la competitività, seppur con risorse scarse, per appoggiare la trasformazione degli istituti contrattuali in favore della produttività”.

Il primo ministro ha parlato di “sforzo collettivo“: “Per sua dimensione l’Italia se non fosse riuscita a raggiungere questo risultato, avrebbe cambiato lo scenario dell’eurozona. E’ riuscito a compiere uno sforzo collettivo che non ricordo prima nella storia repubblicana”.