Monti: “Non voglio e non chiedo, ma il mio governo bis è possibile”

Pubblicato il 27 settembre 2012 15:40 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 15:59
mario monti

Mario Monti (Foto LaPresse)

NEW YORK – Potrebbe essere un governo bis di Mario Monti: a dirlo è lui stesso, e per la prima volta lo fa in maniera esplicita dicendo di non volerlo e di non chiederlo ma che il suo governo bis è “possibile”.

E’ possibile “se serve al Paese”, dice, in “circostanze speciali” anche se lui, di sua spontanea volontà non si candiderà e spera di non dover servire il Paese, però… Insomma un’apertura chiara a una seconda esperienza di governo. Un’apertura che non c’era mai stata prima così esplicitamente. Un’apertura che, caso strano, Monti non ha mai fatto in Italia e ha deciso di fare ora da New York, a margine della conferenza Onu.

”Se ci dovessero essere circostanze speciali – dice – che io mi auguro non ci siano, e mi verrà chiesto, prenderò la proposta in considerazione. Ci sarò, lo considererò, non posso escludere nulla”. Ma aggiunge: ”Non prevedo che una seconda occasione sara’ necessaria”.

”Non posso assicurare – dice poi – se Berlusconi decida di correre, ma sarebbe normale”. Monti quindi ricorda che Silvio Berlusconi è colui che lo ha nominato commissario europeo ed e’ presidente del maggiore dei tre partiti che appoggiano il governo Monti.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other