Monti: “Ancora qualche sacrificio. Ma si vede la luce in fondo al tunnel”

Pubblicato il 2 luglio 2012 8:36 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2012 8:53

ROMA –  ”Comincia a vedersi la luce in fondo al tunnel”, ma bisognerà fare “ancora qualche sacrificio”: lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti dopo la finale degli Europei Italia-Spagna. ”Quando finirà la crisi economica? Molto dipende da noi, dal nostro atteggiamento e dalla nostra persistenza a fare ancora un cammino che comporterà ancora qualche sacrificio”.

”Credo che insieme stiamo dando una prova di serietà che poi si traduce anche in miglioramenti della nostra vita. Senza la serietà di cui gli italiani hanno dato prova non credo che avremmo potuto avere questi i risultati. Coraggio e speranza – aggiunge Monti – ancora per un po’ e poi i risultati daranno concretezza anche alla speranza”.

Per quanto riguarda il vertice europeo di Bruxelles, Monti ha detto: “I successi non sono stati miei personali ma sono stati di tutta la squadra di governo, dell’appoggio del Parlamento. L’Italia quando lavora seriamente e insieme è una cosa seria”.

Sulla sua partecipazione alla finale degli Europei a Kiev nonostante le critiche per il discusso trattamento riservato dal governo ucraino all’ex premier Yulia Timoshenko Monti ha detto:  ”Ho colto l’occasione per dire al presidente ucraino quanto l’Italia e l’Europa tengano al progresso nel campo dei diritti umani. Non c’era ragione nel non venire a Kiev. E’ stata l’occasione per richiamare l’Ucraina a doveri di civiltà”.

5 x 1000