Mario Sberna (Scelta Civica): “Chi va a p… è come uno stupratore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 settembre 2017 12:44 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2017 13:31
Mario Sberna (Scelta Civica): "Chi va a prostitute è come uno stupratore"

Mario Sberna (Scelta Civica): “Chi va a prostitute è come uno stupratore”

ROMA – “Bravo Nardella, fai bene a multare e mandare in galera chi va a prostitute. Io vorrei, prima del carcere, i corsi di rispetto per le donne. Ma è giusto così”. Il deputato di Scelta Civica Mario Sberna a la Zanzara su Radio 24 plaude all’iniziativa del sindaco di Firenze Dario Nardella di multare e sanzionare con il carcere fino a tre mesi chi avvicina e contatta una lucciola, poi spara a zero contro i clienti: “Non sono prostitute, sono donne spesso costrette. Il cliente violenta una persona, la violenta nella sua dignità e nella sua persona. E’ uno stupro agevolato, minimizzato solo dal fatto che tira fuori 50 euro. Gli stupratori e quelli che vanno a prostitute sono sullo stesso piano”.

Ma gli stupri sono altri, non questi, dicono i conduttori: “E’ la stessa cosa. Il desiderio di fondo è uguale. Tu sei una cosa che io prendo che io compro che io strappo perché ho voglia. Questa cosa si chiama donna che spesso prende le botte se non lo fa”.