Maroni: “Governo non dei professori ma dei pasticcioni”

Pubblicato il 27 Aprile 2012 12:16 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2012 12:29

DUINO (TRIESTE) – ”Questo non e’ il governo dei professori, ma dei pasticcioni”. Lo ha detto a Duino Roberto Maroni. ”Aveva cominciato bene parlando di rigore, equita’ e crescita. Invece – ha concluso Maroni – ha imposto solo tasse, tasse e ancora tasse”.

Per Maroni ”il corteggiamento di Berlusconi a Pier Ferdinando Casini e’ ‘innaturale”’. Parlando a Duino, Maroni ha solo detto che ”noi siamo per la famiglia tradizione questo corteggiamento mi sembra innaturale. Berlusconi faccia pure”.

Sulla corsa per la segreteria della Lega Nord, Maroni sostiene che  ”C’e’ ancora tempo”. ”Per la segreteria – ha ironizzato Maroni – c’e’ un circolo velico sul Lago Maggiore, vicino a casa mia. Devo dire che la’ ho pensato di candidarmi alla presidenza”.