Elezioni, Lega “molla” Berlusconi: “Se si candida, niente alleanza”

Pubblicato il 12 Dicembre 2012 10:00 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2012 10:01
Roberto Maroni si smarca da Berlusconi

Roberto Maroni si smarca da Berlusconi

ROMA – La Lega nord si smarca da Silvio Berlusconi. Roberto Maroni lo dice chiaro: “Se corre Berlusconi non ci alleiamo con il Pdl, se invece se ne va…”.

”Caro Silvio – ha detto Maroni a Berlusconi in un colloquio – con te in campo noi non ci stiamo: la Lega non può più sostenerti se tu mantieni la candidatura a premier”. Il segretario del Carroccio spiega: “Io cerco di convincerlo al passo indietro perché se io perdo con lui in campo noi siamo finiti”.

Non credo – aggiunge – che alla fine si candiderà. Nessuno sa leggere i sondaggi meglio di lui, prima o poi si renderà conto che la sua candidatura danneggia anche se stesso”. Ma ”se non andrà così accada quel che deve accadere” perché ”questa è la linea che è uscita negli ultimi due giorni per bocca dei segretari nazionali” e che ”interpreta fino in fondo i sentimenti dei nostri militanti, degli amministratori e dei parlamentari” e se ne terrà conto ”fino in fondo”.

”Questa è la linea del movimento e non può cambiare di una virgola, se dice che intende andare avanti, che sara’ lui il candidato premier del centrodestra, tanti saluti e arrivederci”. La sua candidatura a governatore della Lombardia ci sara’ comunque, con la ‘Lista per Maroni presidente‘ e ”con chi vorrà starci”.