Maroni: "Pensioni on toccate, sistema tiene fino al 2060"

Pubblicato il 27 Ottobre 2011 22:10 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2011 1:38

SESTO SAN GIOVANNI (MILANO) – Le pensioni di anzianita' ''non mi pare siano state inserite nelle modifiche da fare per il semplice motivo che non c'era bisogno di modificare un sistema che e' in equilibrio almeno fino al 2060, come dice la Commissione Europea'': cosi' il ministro dell'Interno Roberto Maroni, a margine di un incontro a Sesto San Giovanni, nel milanese, ha risposto alle domande dei cronisti sulle ipotesi di ritocco al sistema pensionistico nell'ambito degli impegni presi con la Ue.

''Chi verra' dopo di noi si preoccupera' di quello che avverra' dopo'' questa data, ha proseguito Maroni che ha poi assicurato che ''noi abbiamo messo in salvo i conti del sistema previdenziale italiano''. Su questo punto, ha precisato, ''rimando a quello che c'e' scritto nella lettera. Abbiamo gia' fatto l'accordo – ha concluso – e abbiamo gia' scritto la lettera''.ì