Maroni su Marrazzo: “Vicenda personale, non deve dimettersi”

Pubblicato il 24 Ottobre 2009 12:13 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2009 12:13

«È una vicenda personale, non credo debba dimettersi». Lo ha affermato il ministro dell’Interno Roberto Maroni, commentando la vicenda che vede coinvolto il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo.

«È una brutta vicenda – ha spiegato Maroni a margine dell’Assemblea federale degli eletti nella Lega in Lombardia – che mi addolora molto perché vede il coinvolgimento di quattro carabinieri. Stiamo verificando per capire cosa possa essere successo e per questo sono in contatto con il comandante generale dell’Arma». «Dopo di che – ha aggiunto – essendo stato vittima di un ricatto, come ha detto lui, non credo debba dimettersi. Sono sempre dell’idea che la vita personale è personale e ognuno può fare ciò che crede».

«Se una persona subisce un ricatto – ha concluso – diventa vittima del reato quindi non può essere condannata. Bisogna condannare chi compie i reati. Però ci sono ancora lati oscuri della vicenda per cui lasciamo fare alla magistratura».