Marta Cartabia, dalla Corte Costituzionale alla poltrona di Conte? Il profilo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2019 10:04 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2019 10:04
Marta Cartabia, chi è

Marta Cartabia nella foto Ansa

ROMA – Classe 1963, originaria di San Giorgio su Legnano, Marta Cartabia è stata nominata alla Corte Costituzionale, di cui è vicepresidente, nel 2011 da Giorgio Napolitano. Il suo nome era stato indicato nel 2018 anche come possibile ministro del mai nato governo Cottarelli.

E’ su questo nome che si appunterebbero le speranze dei vertici Pd e Cinque Stelle per dar vita in breve tempo a un governo per uscire dalla crisi. Serve, come presupposto ineludibile, un nome terzo, fuori dai partiti, una donna ancora meglio.

Il segretario Pd ha posto come condizione irrinunciabile il sacrificio di Conte, il presidente Mattarella suggerito di puntare su un nome di alto profilo, inattaccabile sul piano delle competenze istituzionali. Chi meglio di una delle sole tre donne giunte fino ai più alti gradi della magistratura, appunto al Palazzo della Consulta?

Vicina a Comunione e Liberazione, laureata con lode in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano nel 1987, studi e insegnamento anche all’estero, dal al 2004 è professore ordinario di diritto costituzionale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. (fonte Corriere della Sera)