Matteo Renzi: “Codice lavoro entro 8 mesi. Ridurre numero di forme di contratti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2014 21:39 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2014 21:39

Matteo Renzi: "Codice lavoro entro 8 mesi. Ridurre numero di forme di contratti"FIRENZE – “Presentazione entro otto mesi di un codice del lavoro che racchiuda e semplifichi tutte le regole attualmente esistenti e sia ben comprensibile anche all’estero”. Questa una delle proposte del Job Act di Matteo Renzi, la proposta di riforma del mercato del lavoro. Il segretario del Pd, nella sua Enews, ha poi avanzato l’idea di una “riduzione delle varie forme contrattuali, oltre 40, che hanno prodotto uno spezzatino insostenibile”.

Un processo “verso un contratto di inserimento a tempo indeterminato a tutele crescenti”, un “assegno universale” per chi perde il lavoro e un’agenzia unica federale che coordini i centri per l’impiego. Sono alcuni punti nel capitolo delle regole, previsto nel job act, di cui Matteo Renzi illustra le prime linee guida.

Matteo Renzi ha proposto di avviare un “processo verso un contratto di inserimento a tempo indeterminato a tutele crescenti” e l’inserimento di una “legge sulla rappresentatività sindacale e presenza dei rappresentanti eletti direttamente dai lavoratori nei Cda delle grandi aziende”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other