Matteo Renzi: “Chi vuole Di Pietro nel Pd si scelga un altro segretario”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2018 11:28 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2018 11:28
Matteo Renzi: "Chi vuole Di Pietro nel Pd si scelga un altro segretario"

Matteo Renzi: “Chi vuole Di Pietro nel Pd si scelga un altro segretario”

ROMA – “Chi vuole Di Pietro nel Pd si scelga anche un altro segretario. Le liste? Abbiamo fatto un buon mix. Il nostro Pd è quello che dice di sì alla candidatura di un giovane ma straordinario avvocato come Lisa Noja e che dice di no alla candidatura di Antonio Di Pietro”. Queste le parole di Matteo Renzi in un’intervista a Claudio Cerasa per Il Foglio.

“La ragione per cui abbiamo detto no alla candidatura di Di Pietro è semplice: Di Pietro rappresenta una cultura giustizialista che noi non abbiamo mai apprezzato e con tutto il rispetto per la sua persona quella storia rappresenta il passato. Quando hanno provato a farmelo candidare io ho detto con sincerità: se volete che il Pd porti Di Pietro in Parlamento dovete trovarvi un altro segretario”, ha spiegato Renzi.

Di Pietro avrebbe dovuto essere uno dei candidati del Pd in Molise, invece è stato escluso. E attacca: “Matteo Renzi preferisce il pregiudicato Silvio Berlusconi al giustizialista Di Pietro. Non mi ha candidato perché mi sarei opposto all’inciucio che farà con Berlusconi”.

L’ex numero uno de L’Italia dei Valori è intervenuto ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

L’ex magistrato, escluso dalle liste dei candidati del Partito Democratico per le prossime elezioni del 4 marzo, precisa: “Io non ho chiesto al Partito Democratico di candidarmi. Nel mio Molise volevo candidarmi come indipendente nel centrosinistra. Il Pd regionale ha fatto una mozione specifica per candidarmi in una realtà indipendente di centrosinistra. Poi quando hanno portato il mio nome alla direzione nazionale del partito l’altra sera, Renzi ha detto ‘non candiderò mai quel giustizialista di Di Pietro finché sarò segretario’. Io gli ho risposto che evidentemente preferisce accordarsi col pregiudicato Berlusconi che con il giustizialista Di Pietro. Io avevo messo una condizione alla mia candidatura, quella che non avrei mai votato l’inciucio tra Renzi e Berlusconi. Renzi per questo non mi ha candidato, ma io alla mia età, dopo tutto quello che ho fatto, non vado a vendermi l’anima”.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other